Calcio. Allora è ufficiale, anche in serie “B”, dopo la serie “A” di calcio avremo i giudici di linea.

La stagione ufficiale sta per iniziare in quel di Pechino con la disputa della Supercoppa tra Juventus e Napoli che si giocherà il prossimo 11 agosto 2012 eppur con un errore agli ultimi europei di calcio, costato l’eliminazione alla squadra di casa Ucraina, la federazione internazionale ha concesso alle varie federazioni nazionali di calcio di formare delle mini squadre di arbitri allo scopo di evitare altri casi di gol non visti sia in ambito internazionale, ricordiamo l’episodio del gol non visto alll’Inghilterra ai mondiali del 2010 in Sud Africa, che nazionale, eclatante è stato il caso del milanista “Muntari” dove l’assistente dell’arbitro Tasigliavento, il signor Romagnoli, non vide il gol entrare in porta della Juventus di mezzo metro… ma questa è storia passata. Un’innovazione nel mondo del gioco del calcio che ha del sensazionale visto e considerato che portare delle innovazioni nel “football” non è semplice e ogni volta che si è pensato di portare la moviola in campo o dei supporti elettronici, in aiuto dell’arbitro, si è sempre pensato che fosse blasfemo per uno sport come il calcio. Tutto progredisce e anche la terna diventa sestina con buona pace di Marcello Nicchi. Proprio quest’ultimo, presidente degli arbitri di calcio, in una trasmissione televisiva di qualche mese fa ebbe dei dubbi sulla “bontà” degli arbitri di linea adducendo come giustificazione l’aumento deii costi e i problemi di convivenza con l’arbitro. Vada per i costi, che gravano sulle società e considerando i milioni di euro in ballo, 2 mila euro in più a partita non sono un dramma, ma addurre come giustificazione alla non introduzione dei giudici di linea la convivenza dell’arbitro con quest’ultimi e gli eventuali problemi derivanti dalla coesistenza fa pensare seriamente se il capo degli arbitri conosca il regolamento e quali siano i meccanismi che hanno regolato i rapporti tra arbitro e guardialinee fino ad ora e in futuro, con i giudici di linea. L’ultima parola spetta sempre all’arbitro. Così è stato in passato, così sarà in futuro. Buon campionato!

Annunci

Informazioni su Bruno Angelo Porcellana

Mi piace viaggiare, scattare fotografie e sono molto curioso. Mi piace la multimedialità artistica in tutte le sue forme. Sono un appassionato fotografo, mi piace scrivere ma più di tutto sono interessato alle novità, mi piace scoprire e imparare. Mi piace andare al Cinema. Mi piace sentire la musica in generale, dall'Hard Rock alla sinfonica. I love take pictures, I love writing and I am very curiuous. I like to travel. I like the multi-media in all its forms, video and audio. I'm curious, I like to discover and learning. I like to go to the cinema, I like to hear the music from hard rock to symphonic.
Questa voce è stata pubblicata in Sport e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...