18 agosto e lo spread è a 430…ma le polemiche su Fini, i giudici e il Governo non finiscono qui.

Ferragosto è trascorso e grandi scossoni sui mercati finanziari non ci sono stati. La differenza tra il Bund tedesco e il BTP nostro a 10 anni, dopo un sali e scendi ferragostano, si  è fermato a 430.

Come nel recente passato è tornato in auge il presidente della Camara Fini e le polemiche sulla sua scorta in Toscana. Appena uscite le notizie sui giornali, il titolare del Viminale, Annamaria Cancellieri, Prefetto in pensione, ha chiesto una relazione al Capo della Polizia. Come per la casa di Montecarlo, anche in questo caso, nulla è emerso a carico della terza carica dello Stato ma solo questa richiesta ha fatto inalberare il buon Italo Bocchino, esponente del FLI il quale, dopo l’intervista del Ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, l’ha definita “inadeguata al ruolo e un funzionario di provincia in pensione”solo perchè ha chiesto informazioni sulla scorta di Fini. Smentito duramente con una nota da quest’ultimo,  l’episodio, seppur ridimensionato, ha fatto emergere quale sia  la reale considerazione da parte del FLI (e non solo) degli esponenti di questo Governo. Se nei confronti della Cancellieri ha usato parole pesanti, che cosa ne possiamo pensare noi degli altri esponenti iniziando dalla Fornero e dei suoi provvedimenti? A proposito, che fine ha fatto la professoressa di Torino dopo l’ultimo Consiglio dei Ministri? La questione Ilva di Taranto non le interessa come ministro del Lavoro e del Welfare? Il dubbio è legittimo ma il ritorno sulle scene è solo questione di giorni. Il 24 agosto è alle porte.

Abbiamo rivisto il ministro “ideona” a Taranto, quello del “ci metto la faccia” ovvero Mr Passera. In questo agosto noioso, senza notizie per i giornali, a differenza dello scorso anno, si è ritagliato uno spazio, non indifferente, la questione lavorativa ed ambientale, dell’ILVA di Taranto e i provvedimenti assunti dalla Magistratura. E’ una corsa contro il tempo. Taranto è importante per la città e per la nazione intera ma le regole devono valere per tutti, anche per quelli che incaricati di pubblico servizio, come il perito del tribunale di Taranto, Lorenzo Liberti, che prende mazzette dall’ex responsabile delle Comunicazioni esterne dell’Ilva Archinà,per modificare i pareri e quando colto sul fatto con video prova dichiara che sono  “destinate alla curia”. 

Ultimo punto, ma non meno importante, è quello relativo alla questione delle intercettazioni e dell’uso che ne è stato fatto in passato. Il prof. Monti in una recente intervista ha dichiarato che interverrà per evitare che se ne faccia un abuso da parte delle Procure. Il dossier è stato aperto e adesso, supportato dal ricorso del presidente della Republica contro la procura di Parlermo, a seguito di contatti tra Mancino e la buonanima di Loris D’Ambrosio, collaboratore del presidente della Repubblica deceduto lo scorso mese, farà il suo corso. Con un Parlamento ingessato, non nelle condizioni di esprimere un presidente del Consiglio politico, a settembre  si cercherà di mettere il bavaglio alla magistratura e ai media ottenendo, se non ci saranno stravolgimenti, un risultato ricercato dal centrodestra da molti anni e con la presenza di Berlusconi mai ottenuto. Corretto? Fino a un certo punto. Io non sono mai stato a favore delle intercettazioni usate ai fini politici e di puro gossip ma se utilizzate con criterio hanno permesso di venire a conoscenza di misfatti che senza le intercettazioni questi reati non sarebbero mai stati perseguiti. Per contro, sui giornali oltre a fatti penalmente rilevanti sono stati pubblicate intercettazioni che nulla avevano a vedere con l’indagine ed erano meri gossip, come nel caso del figlio di Moggi e la giornalista D’Amico. Di esempi di  gossip a seguito di intercettazioni ce ne sono a decine se non a centinaia. Questi sono i casi  che la legge deve perseguire e che i direttori di giornali devono evitare di pubblicare ma pensare di mettere il bavaglio a tutti (e questo è lo scopo alla fine) affinché la gente non ne sappia nulla è una sconfitta sia per la giustizia e sia per la gente ma in modo particolare lo sarebbe per il Parlamento che per l’ennesima volta si adeguerebbe ai voleri del potente di turno.

Annunci

Informazioni su Bruno Angelo Porcellana

Mi piace viaggiare, scattare fotografie e sono molto curioso. Mi piace la multimedialità artistica in tutte le sue forme. Sono un appassionato fotografo, mi piace scrivere ma più di tutto sono interessato alle novità, mi piace scoprire e imparare. Mi piace andare al Cinema. Mi piace sentire la musica in generale, dall'Hard Rock alla sinfonica. I love take pictures, I love writing and I am very curiuous. I like to travel. I like the multi-media in all its forms, video and audio. I'm curious, I like to discover and learning. I like to go to the cinema, I like to hear the music from hard rock to symphonic.
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...