Dove siamo e dove andiamo. La politica tentenna in un momento delicato per l’Italia

Dopo le polemiche dei giorni scorsi sulla scarsa capacità di vendere auto in Europa e la domanda di dove fossero finiti i 20 miliardi di euro promessi da Fiat non più tardi di due anni fa, è strano vedere Marchionne e Passera scontrarsi sulle prospettive italiche della FIAT (Fabbrica Italiana Automobili Torino). Non avrei scommesso un euro che Corrado Passera, ex amministratore delegato di Banca Intesa, salvatore a suo tempo della fabbrica di automobili di Torino, si scontrasse con l’uomo degli Agnelli, l’Italo-canadese che è riuscito a risollevare le sorti delle automobili americane partendo da Torino (a dire la verità dall’Abruzzo).

Oggi Marchionne ha fatto presente che in Brasile lo stato aiuta l’auto. Una richiesta di aiuto a Monti, visto felice e contento quando la coppia Marchionne – Elkann andarono a Roma a presentare al primo ministro la nuova produzione FIAT. Come al tempo di Prodi (che inizialmente negò per poi concedere gli aiuti richiesti dal mondo dell’auto) ci dobbiamo aspettare provvedimenti che incentivino la sostituzione delle vecchie auto? Non credo che Monti, dopo aver incontrato Marchionne, deciderà immediatamente aiuti all’auto ma per evitare la chiusura di altri stabilimenti prima o poi concederà qualcosa con buona pace di chi pensa che ormai la produzione auto in Italia è morta.

Marchionne è furbo. Fa parte del board di UBS, ha ottenuto gli aiuti da Obama, produce in Serbia e chiude in Italia (Termini Imerese) e non investe quanto promesso anche se gli accordi sindacali e le modifiche del lavoro hanno permesso di essere più flessibili e se anche i dirigenti FIAT non rispettano i provedimenti di giudici nessuno può fare nulla… Evviva la Fornero e la sua riforma.

Sulla Fiat la ministro torinese è stata patetica nell’ultima apparizione in Ballarò con il futuro primo ministro in pectore Bersani. Donna che si addice al proverbio che afferma che i piemontesi sono falsi e cortesi e per la Fornero, piemontese doc, il proverbio calza a pennello. Tanta fuffa e poca sostanza e gli esodati ringraziano.

Attendiamo ora la conferenza stampa delll’accoppiata Emmedue (Monti – Marchionne)per sapere quale sarà il futuro della FAIAT e dei suoi stabilimenti dopo le richieste di Marchionne al Primo Ministro. Rimarrà su posizioni intransigenti o come nel ricevimento dei Cechi (c’era anche la moglie di Buffon, Alena Seredova) il primo Ministro avrà un occhio di riguardo per la FAIAT targata IUESEI?

Annunci

Informazioni su Bruno Angelo Porcellana

Mi piace viaggiare, scattare fotografie e sono molto curioso. Mi piace la multimedialità artistica in tutte le sue forme. Sono un appassionato fotografo, mi piace scrivere ma più di tutto sono interessato alle novità, mi piace scoprire e imparare. Mi piace andare al Cinema. Mi piace sentire la musica in generale, dall'Hard Rock alla sinfonica. I love take pictures, I love writing and I am very curiuous. I like to travel. I like the multi-media in all its forms, video and audio. I'm curious, I like to discover and learning. I like to go to the cinema, I like to hear the music from hard rock to symphonic.
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...