Monti e il patto di stabilità. Niente è più sicuro di un taglio e un aumento dell’IVA.

Monti è il presidente del Consiglio dei Ministri italiano. Sarà in carica fino a fine legislatura prevista nella primavera del 2013 e poi, eventi permettendo, dovrebbe ritornare al suo mondo di studio e ricerca ma… Quando un amministratore di una società con sede legale ancora in Italia come Marchionne, ma di fatto all’estero come è ormai la Fiat, fa un “endorsment” a favore dell’attuale presidente del Consiglio  si sente puzza di bruciato, non per lui e né per la società che rappresenta ma per gli italiani e di questo sono preoccupato veramente.

Credo che tutti noi sia abbia ancora in mente la durata (abbastanza lunga) dell’incontro di qualche settimana in quel di Roma tra il Governo e i vertici Fiat,  avvenuto a seguito delle polemiche per il mancato investimento in Italia promesso da Marchionne e non onorato a causa della crisi economica. Considerando che tutte le volte che il Consiglio dei Ministri si riunisce fa le ore piccole, credo che siano  riunioni che hanno sostanza. Che cosa avranno discusso, quale saranno i provvedimenti che prima o poi, acclarati o meno, verranno adottati a favore di Detroit, ops, di Torino? Monti è molto considerato all’estero, ma sta facendo veramente gli interessi dell’Italia e degli italiani e in modo particolare di quest’ultimi? Il dubbio è legittimo in modo particolare dopo gli ultimi provvedimenti adottati.

Se la politica del Governo Monti che vogliono portare avanti è questa,  supportata in Parlamento dal PDL, PD e UDC, ad opera di “tecnici” non meno arroganti di altri esponenti politici che sono stati eletti, chiedo al Parlamento, nella sua interezza, di fare un passo avanti e farlo cadere, permettendo al paese di avere un governo politico al più presto. Difficile da ottenere ma è un’istanza che deve essere presentata un giorno si e l’altro pure.

Comprendo che, come cittadino, la mia richiesta non troverà accoglimento, e ci mancherebbe non essendo che un comune cittadino, ma sono anche convinto che un Parlamento nuovo con un Governo politicamente autorevole e non nominato come il Governo Monti, sia autorizzato moralmente a richiedere sacrifici alla gente. Qualcuno potrà obiettare che con la situazione attuale, procedere alla “costruzione” di un Governo nuovo sia difficile visto i problemi che si portano i vari partiti sia di destra che di sinistra ma è un dovere chiederlo, dare voce ai cittadini che vogliono fare piazza pulita della politica di questi tempi.

Invece cosa sta avvenendo e cosa è avvenuto nel recente passato. Quello che è avvenuto lo sappiamo tutti o quasi. Dalla riforma delle pensioni a quella del lavoro (firmata dalla Fornero) con i danni che si sono fatti sulle persone più o meno in modo diretto, come gli esodati. Quello che sta avvenendo dopo l’approvazione nell’ultimo Consiglio dei Ministri della legge di stabilità, lo stiamo scoprendo giorno dopo giorno e a spizzichi e bocconi. Un governo prestidigitatore che non spiega neanche i provvedimenti adottati ma che devono essere scoperti tra le pieghe del provvedimento e con molto stupore.

Il Governo Monti sta facendo il gioco delle tre carte e con dei provvedimenti “spot” concede (dal 2014 – diminuzione un punto percentuale Irpef per gli scaglioni più bassi) mentre con provvedimenti reali e tangibili toglie anche a quelle persone che sono già toccate da disgrazie e che invece dovrebbero essere aiutate (riduzione dei permessi per assistere persone con problemi e diminuzione delle indennità). Oggi abbiamo scoperto che ci sarà l’aumento del prelievo fiscale sulle liquidazioni… per non parlare dell’IVA. Aumenti richiesti per evitare l’aumento e invece salirà di 1 punto a luglio del prossimo anno.

E che dire della limitazione delle detrazioni e deduzioni già previste nella prossima dichiarazione dei redditi? Una vergogna, come ha fatto notare anche il Sole 24 ore il 12 ottobre con un articolo a firma di Salvatore Padula. Lo Stato modifica a proprio piacimento la politica fiscale e non rispetta gli accordi presi. Perché? Per fare cassa e portare avanti il suo progetto mantra di rigore e sviluppo (molto rigore e poco sviluppo) e poi, quando deve veramente intervenire viene sconfessato. Ma a che gioco giochiamo e con quale spirito ci si avvicina a investire soldi per ristrutturazioni od altro sapendo che il Governo potrebbe fare marcia indietro? Lascio a voi i commenti.

Ultimo punto, la scuola e i dipendenti pubblici. L’aumento delle ore dei docenti di ruolo andrà a discapito dei precari che non avranno più ore e che dovranno trovare una occupazione alternativa (se possibile). Per quanto riguarda gli statali, il Governo ha prolungato il blocco degli aumenti fino a tutto il 2014 ed eliminato quei pochi euro che venivano riconosciuti per la vacanza contrattuale. Tutto bene? Per il paese si fa questo ed altro. Peccato che a fare i sacrifici siano sempre i soliti e che le varie caste si auto preservino.

 

 

 

 

Annunci

Informazioni su Bruno Angelo Porcellana

Mi piace viaggiare, scattare fotografie e sono molto curioso. Mi piace la multimedialità artistica in tutte le sue forme. Sono un appassionato fotografo, mi piace scrivere ma più di tutto sono interessato alle novità, mi piace scoprire e imparare. Mi piace andare al Cinema. Mi piace sentire la musica in generale, dall'Hard Rock alla sinfonica. I love take pictures, I love writing and I am very curiuous. I like to travel. I like the multi-media in all its forms, video and audio. I'm curious, I like to discover and learning. I like to go to the cinema, I like to hear the music from hard rock to symphonic.
Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...