Napolitano neo presidente della Repubblica. Il Parlamento alza bandiera bianca.

Non crediamo che Napolitano abbia accettato di essere il 12esimo presidente della Repubblica Italiana, ovvero il suo successore, senza pensare alle conseguenze politiche di questa sua accettazione, sia in Parlamento che nel Paese, che avrebbe comportato. Un paese lacerato dai risultati di una elezione che secondo la minoranza in Parlamento, e nel paese, avrebbero voluto che fosse differente.

Per il Partito Democratico e il suo segretario, l’essere arrivati primi ma non avere vinto le elezioni è stato l’inizio della fine in quanto, in quanto, non avendo la maggioranza al Senato, Pierluigi Bersani ha dovuto subire la gogna mediatica dello streaming con il Movimento 5 Stelle alla ricerca di quel sostegno che non è venuto. Probabilmente se Bersani si fosse dimostrato meno “duro” rispetto a un governo di coalizione con il PDL, la situazione sarebbe stata meno critica e forse oggi si parlerebbe del segretario PD in altri termini.

Sulla questione Governo, a dire la verità il PD, dopo le elezioni, e prima di subire l’onta dello streaming, aveva cercato un accordo con il M5S di Grillo (che lo ha sempre respinto) anche facendo violenza su se stesso visto e considerato come veniva apostrofato Bersani da Grillo. L’intesa raggiunta sul nome di Napolitano è, secondo noi, il “coupe de theatre” che nessun si sarebbe aspettato. Che sia un presidente di transizione nessuno lo può dire (non è un mandato a tempo) ma che possa essere la continuazione del Napolitano del 2011 questo è sicuro.

Il M5S aveva indicato Rodotà (80 anni) dopo le “quirinarie”. Sel e molti parlamentari del PD non hanno seguito le indicazioni del segretario e sia Marini prima che Prodi dopo sono stati affondati. Come abbiamo scritto Bersani e tutta la segreteria sono dimissionari come lo è il presidente Bindi. Il PD ne è uscito in malo modo da queste elezioni presidenziali e ci vorrà tempo (se mai riuscirà) a rimettere insieme i cocci.

Adesso per il presidente viene il difficile. Fare un governo di coalizione tra i partiti che hanno deciso di rinnovare la fiducia a lui è la mission del mandato e ancora prima è quello di trovare chi guiderà il Governo come primo ministro. Lo stallo di questi mesi nel formare un governo e la difficoltà a trovare un degno successore di Napolitano hanno già certificato un Parlamento molto umorale dovuto agli esigui numeri al senato con il rischio di fare saltare tutto e tutti in pochissimo tempo.

In queste ore si sono sentite dichiarazioni che a nostro parere hanno superato le righe. Golpe, democrazia negata, etc. Paroloni in libertà che alla prova dei fatti non hanno retto. La nostra non è una democrazia diretta ma indiretta e i 738 voti che hanno portato Napolitano ad essere il nuovo presidente sono più che legittimati, checché ne dicano i detrattori.

Una domanda nasce spontanea, perché Rodotà, uomo non nuovo alla politica italiana era idoneo a fare il presidente mentre gli altri no? Il fatto che avesse aderito a campagne referendarie come quello dell’acqua libera gli ha forse fornito una patente speciale? Riconosco la preparazione del prof. Rodotà ma devo dire che se fosse stato eletto lui non sarebbe stato il nuovo che avanza ma solamente una persona brava e preparata della prima Repubblica…

Ultima cosa ma non meno importante. Napolitano ha fatto nascere il Governo Monti e quello che è avvenuto i questi mesi deriva da scelte fatte a suo tempo che, purtroppo, non si sono rivelate del tutto azzeccate. Ora è di nuovo in carica. Un consiglio presidente. Eviti i cattivi consiglieri, decida di testa sua e se è convinto vada avanti. In bocca al lupo Italia.

Annunci

Informazioni su Bruno Angelo Porcellana

Mi piace viaggiare, scattare fotografie e sono molto curioso. Mi piace la multimedialità artistica in tutte le sue forme. Sono un appassionato fotografo, mi piace scrivere ma più di tutto sono interessato alle novità, mi piace scoprire e imparare. Mi piace andare al Cinema. Mi piace sentire la musica in generale, dall'Hard Rock alla sinfonica. I love take pictures, I love writing and I am very curiuous. I like to travel. I like the multi-media in all its forms, video and audio. I'm curious, I like to discover and learning. I like to go to the cinema, I like to hear the music from hard rock to symphonic.
Questa voce è stata pubblicata in salute, Sport e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...